La befana vien di notte…

gennaio 4, 2012
By

befanaBuongiorno e buon anno a tutti,
vi siete ripresi dai bagordi delle feste? Noi di ZZUB siamo tornati a farvi compagnia, anche se per la ripresa delle campagne di Intesa SanPaolo SuperFlash e Bricocenter dovrete aspettare ancora qualche giorno...  dopo l’Epifania!

A proposito di Epifania, sapete qual è l’origine di questa festa?

Per la religione cristiana, l’Epifania è una delle feste più antiche che riconduce le origini della Befana alla nascita di Gesù.  Secondo la leggenda, i tre Re Magi che si stavano recando alla grotta chiesero indicazioni a questa vecchia signora che non seppe aiutarli e rifiutò  l’invito di unirsi a loro.

Il giorno dopo la vecchietta si pentì di aver rifiutato e cercò di raggiungere i Re Magi, che però erano già troppo lontani. La vecchietta non vide Gesù Bambino, né quella volta né mai,  da allora, nella notte fra il 5 e il 6 Gennaio, volando su una scopa passa per le case a portare ai bambini i doni che quel giorno non dette a Gesù.

Secondo la tradizione pagana,  la dodicesima notte dopo il solstizio invernale si celebrava la morte e la rinascita della natura, attraverso la figura di Madre Natura.  Quest’ultima, la notte del 6 gennaio, stanca per aver donato tutto l’anno i suoi frutti, appariva sotto la forma di una vecchia strega benevola pronta a bruciare per far rinascere la nuova giovane Natura.

Quel che è certo, è che la calza della Befana è una tradizione ormai consolidata… anche voi regalerete una calza quest’anno? Come la riempirete?

Condividete con noi la vostra calza!

Tags: , ,

10 Responses to La befana vien di notte…

  1. gennaio 4, 2012 at 1:44 pm

    Premesso che la vorrei ricevere… e dovrebbe essere piena di tecno, ma per quanto possa essere stato buono nel 2011, nessuno mi accontenta! Intanto le calze da preparare, saranno per i miei nipoti, ovviamente piene di cioccolata e con qualche regalino dentro!

  2. isaeraf
    gennaio 4, 2012 at 1:52 pm

    che bello la spiegazione dell’origine della festa della befana…grazie ZZUB :)

  3. jateisback
    gennaio 4, 2012 at 2:56 pm

    non la sapevo l’origine della festa della befana. che carina :)

  4. kelia
    gennaio 4, 2012 at 4:35 pm

    non sapevo di queste leggende!! da noi non c’è questa usanza, ma da quest’anno almeno in casa mia ci sarà e le mie bimbe avranno una bella calza con dolcetti e un giochino!

  5. pirone
    gennaio 4, 2012 at 5:21 pm

    interessante , non la conscevo la spiegazione

  6. gennaio 4, 2012 at 9:30 pm

    Anche in Lombardia nei paesini si usa bruciare un fantoccio di paglia secca travestito da befana e una cosa simile l’ho vista fare anche in Alto Adige.

  7. Marinella
    gennaio 5, 2012 at 10:05 am

    La calza l’ho già “riempita” con la promozione ad altre mansioni lavorative; quindi, un piccolo aumento dello stipendio. Meglio di così, considerando la crisi economica che, imperversa l’intero Pianeta.

  8. Paola
    gennaio 5, 2012 at 12:38 pm

    io non ho figli ma le calze saranno per le tre figlie della mia amica piene di dolcetti e per la piccola che e’ un vero terremoto un po’ di carbone e poi il 6 vado a piazza navona per tradizione

  9. Micolcirid
    gennaio 5, 2012 at 4:00 pm

    Bellissimo articolo. bentornati! a casa mia ancora poche calze ma qualche gioco visto che i piccoli sono ancora troppo piccini x assaporare tutto il buono della faccenda! ;)

  10. incanto
    gennaio 5, 2012 at 4:21 pm

    Bellissima storia della befana ! A casa mia Le calza sono già pronte da un pò per sicurezza ho messo anche la mia calza maglia , così se per caso alla Befana dovesse avanzare qualcosina sà dove mettere il tutto ! Buonas Befana a tutti !

Trovaci su Facebook

Zzub su Twitter