Libro vs eBook: mondi a confronto

luglio 18, 2011
By

ebook-l-esplosione-del-libro-digitalePensare ad un paragone tra libro tradizionale ed eBook, non è mai semplice.

Analizzare i pregi di uno o dell’altro diventa complicato nel momento in cui si può pensare a ciò che potrebbero diventare, in un futuro anche molto prossimo, i libri elettronici (se riuscissero, o se volessero alcune case editrici, ad essere sviluppati in tutte le loro potenzialità).

Per facilitare l’analisi valutiamo, però, le caratteristiche attuali e reali degli eBook (quelli migliori presenti sul mercato):

- comodità e praticità: diventano veri e propri compagni di viaggio, disponibili su tantissimi devices e consultabili in qualunque momento lo si voglia;

- ipertestualità: la possibilità di approfondire i percorsi narrativi grazie alla presenza di link inseriti all’interno del testo o della bibliografia;

- la disponibilità di catalogo: alcuni argomenti/libri sono disponibili, per il mercato italiano, solo in formato eBook;

- prezzi: seppure il rapporto qualità/prezzo non sia a favore dei consumatori, la media di 9 euro per libro tende ad esser inferiore rispetto alla media dei cartacei;

- facilità di creazione/pubblicazione: in teoria tutti potrebbero dare vita al proprio libro elettronico con semplici software disponibili.

Quelle dei libri cartacei:

- il fascino della carta stampata: il profumo, la sensazione delle pagine al tatto e la tradizione di secoli di storia;

- la facilità di lettura: alcuni eReaders, al contrario della carta, stancano la vista e rendono difficile leggere molte pagine di seguito;

- la facilità di scelta: la mancanza di scelta, potremmo dire! Il cartaceo non comporta problemi dovuti al formato (la mancanza di uno standard unico nell’eBook world riduce la fruibilità del prodotto).

Secondo voi, zzubbers, ci sono altre caratteristiche che specificano una categoria o l’altra? Cosa preferite? La forza della tradizione o il miglioramento funzionale dato dall’innovazione?

Tags: ,

18 Responses to Libro vs eBook: mondi a confronto

  1. Venus
    luglio 18, 2011 at 9:37 am

    Quando gli ebook saranno davvero molto diffusi (ed i prezzi piu’ interessanti!) io SICURAMENTE lo acquistero’!!!
    Davvero non vedo l’ora!

  2. Marinella
    luglio 18, 2011 at 10:12 am

    Salve.

    Adoro sia leggere il libro tradizionale sia quello elettronico; comunque, ancora preferisco il primo perchè esistono tuttora delle restrizioni di download (vedasi licenza Adobe Digital Editions DRM/no DRM)

  3. manu84
    luglio 18, 2011 at 11:35 am

    leggere un libro cartaceo è sicuramente più comodo a mio avviso perchè ti consente di sottolineare,scrivere degli appunti a lato della pagina,piegare la punta della pagina come segnalibro…sono tutte cose banali che però quando riprendi in mano quel libro (anche a distanza di tempo) ti riportano alla mente dei ricordi!

  4. luglio 18, 2011 at 12:12 pm

    Io ne faccio sempre una questione di utilizzo: per esempio dò favorevole l’utilizzo dell’ebook nell’ambito scolastico. Immagino i bambini che non devono più portare libri pesantissimi con loro quando invece potrebbero avere un ereader con tutti i testi dentro, vedi il giappone che in quest’ambito sono già organizzati. Di contro bisogna ammettere che i famosi display dell’ereader non hanno un contrasto elevato o peggio ancora regolabile, tutto ciò porterebbe ad una stanchezza visiva. Per adesso sono ancora favorevole al caro vecchio libro, ma se ci fossero dei miglioramenti, l’eBook sfonderebbe.

  5. Micolcirid
    luglio 19, 2011 at 6:00 am

    Sono assolutamente a favore del libro tradizionale. Che ritengo una risorsa eccezionale anche x i più piccoli. il libro come giocattolo infatti è una tappa importante nello sviluppo cognitivo di ogni bambino. difficilmente un bambino che fin da piccolo non è stato stimolato all’uso dei libri anche solo come gioco in età più matura li saprà apprezzare e assaporare. mia figlia a neanche tre anni ha qualche centinaia di libri adeguati alla sua età e capacità.

  6. Graziella
    luglio 19, 2011 at 8:56 am

    Preferisco sicuramente il cartaceo. La lettura coinvolge tutti i sensi: il profumo dei libri ( non amo leggere libri prestati perchè hanno odore di altri), il contatto tattile con la carta, il rumore delle pagine sfogliate, e poi ovviamente la vista. Se pensate poi che per i più piccoli ci sono anche i “libri da mangiare” ! Ho provato l’eBook e l’ho trovato faticoso per la vista, rigido, asettico.

  7. incanto
    luglio 19, 2011 at 2:02 pm

    Anche io sono per il libro cartaceo ,la meraviglia della lettura è proprio il tenere in mano il libro sfogliarlo annusarlo e immergersi nelle pagine mentre leggi entrando dentro il libro e dentro la storia

  8. luglio 20, 2011 at 7:13 am

    Ma vuoi mettere la meraviglia di andare in una libreria…o in una bilbioteca, il profumo, la sensazione tattile del libro non puoi sostituirla!!

  9. lightfairy
    luglio 20, 2011 at 9:17 am

    Amo i libri cartacei l’odore della carta stampata gli eBook non mi danno la sensazione che mi dà un libro cartaceo

  10. sara rota
    luglio 20, 2011 at 9:43 am

    io adoro entrambi ma preferisco il cartaceo… mi dà più soddisfazione…

    comunque sia viva la lettura :)

  11. paola
    luglio 21, 2011 at 4:43 am

    non posso resistere all’odore del libro sia quello della carta sia quello che immagino leggendo il titolo e pensando a quante emozioni mi dara’ leggendolo non mi viene di paragonarlo a nessuna alternativa, sono al passo con i tempi , ma per i libri proprio dico no.

  12. jateisback
    luglio 21, 2011 at 10:46 am

    il libro tradizionale mi piace molto più del freddo ebook che per carità sono comodi ma il piacere di sfogliarlo, pagina per pagina, assaporarne l’odore, vivere quel libro, non ha prezzo

  13. jengen
    luglio 26, 2011 at 2:46 pm

    ma in un mondo dove tutto è digitale,touchscreen and tecnology…. ma vogliamo perdere pure il gusto di sentire il profumo della carta stampata???
    del segnalibro che magari è un biglietto d’auguri della mamma????
    nooooooo!!!!!!!!!!!! assolutamente nooooo!!!!
    LIBRI TUTTA LA VITA!!!!

  14. luglio 27, 2011 at 12:26 pm

    Per me la sensazione di tenere in mano un libro, sfogliarlo, “personalizzarlo”, portartelo sempre dietro, il perchè ce l’hai e il suo profumo non possono essere sostituiti da qualcosa di elettronico. Inoltre è bello conservare un libro e crearsi la propria biblioteca personale e magare ritrovarsi a sfogliare un certo libro perchè legato a qualcosa.

  15. scemadiguerra
    agosto 1, 2011 at 5:31 pm

    io amo l’odore della carta stampata

  16. incanto
    agosto 14, 2011 at 3:33 pm

    il libro ti fà vivere le emozioni della lettura , e il profumo della carta è inimitabile

  17. patatella
    agosto 25, 2011 at 9:37 am

    non credo potrei mai leggere un romanzo nella versione e-book… il piacere di tenere il libro in mano e sfogliarlo pagina dopo pagina, magari sbirciando quelle successive… l’odore della carta, che sa di vecchio e muffa e il livro lo hai preso in un mercatino dell’usato… il piacere di mettere fra le pagine la cartolina a cui sei affezionato usandola come segnalibro…. le pieghe che le pagine prendono lettura dopo lettura… come fai a vivere tutto questo con un e-book?
    Capisco che a volte è comodo perchè si evita di stampare e sprecare tanta carta, ma non avete idea di quanto sia fastidioso quando per lavoro devo consulatare un manuale tecnico e/o applicativo chairamente in versione telematica… anche perchè ci vorrebbe un intero piano solo per contenere tutti i manuali, senza parlare della multi-disponilbità, poichè più utenti posso accedere allo stesso manuale contemporaneamente… ma mi a così fastidio, che a volte i passi più salienti o le pagine più necessarie per il mio lavoro le stampo!
    Idem per i testi scolastici… pensiamo solo ai dizionari! La versione su CD è meglio, ma poi cosa succede…? che ‘sti ragazzi non sanno più sfogliare un vocabolario, e trovare una parola cercandola in ordine rigorosamente alfabetico…

    non so… forse comincio ad essere troppo vecchia per la nuova tecnologia!

  18. Simona
    settembre 2, 2011 at 1:51 pm

    ho scaricato differenti ebook nel mio iPhone, giusto per riempire le trasferte lavorative in treno leggendo qualcosa senza troppo peso, ma il caro vecchio libro è tutt’altra cosa: l’odore della carta stampata, le sensazioni tattili, il fruscio delle pagine….. molto meglio il classico vecchio libro, almeno per me :-)

Trovaci su Facebook

Zzub su Twitter